Crea sito

Caffè lungo – Tutto è connesso

Tutto è connesso. Non è una questione informatica, non sempre. Le linee che collegano le cose, le persone, gli accadimenti, le irrilevanze e le questioni fondamentali sono infinite, veramente infinite. Partendo da una banale considerazione, chiunque può creare interconnessioni con soggetti fisici e non di qualsiasi portata, finendo a discernere di un argomento che è all’opposto di quello di partenza.

Questa possibilità c’è sempre stata: adesso è amplificata in maniera quasi estrema dalla rete. Tanto è che la dissipazione di idee e concetti anche validi è un pericolo ricorrente. Quel “rumore di fondo” che mi piace citare (citare è una scorciatoia, si sappia) ingloba la maggior parte del flusso intellettuale che sottende alle interazioni con tutto il resto. E per “tutto il resto” ormai si intende veramente ogni ambito ed ogni argomento immaginabile.

A volte mi figuro un enorme gomitolo di filo rosso, che continua a crescere: all’interno della sua fibra (sic) corrono le vite esposte, le foto, gli scazzi, la politica, la musica, l’inutile immagine di qualche piatto di pasta/riso, un po’ di pornografia, tanta inutilità (vista dal mio punto d’osservazione), film, film mentali, gli amori (specie se impossibili), le false verità, le verità falsate, le connessioni immaginate, quelle svelate, poesie, pianti, rimpianti, calma e rabbia, noia.

Alla fine del gomitolo escono solo le parole: “Quello che vogliamo essere oggi.”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.





*

Close