Crea sito

Acquedotti all’amianto: l’ISS fa disinformazione?

Tubature acquedotti in amianto

Tubature acquedotti in amianto

 

 

 

 

 

La questione amianto nell’acqua che raggiunge le nostre case ha ripreso vigore in questi giorni, in quanto il Dipartimento prevenzione di Pistoia, ha chiesto analisi approfondite sulla quantità delle fibre di amianto presenti nell’acqua di rete. Probabilmente le analisi verranno eseguite, ma l’Azienda Sanitaria Usl Toscana Centro e Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica (ISPO), mettendo le mani avanti, citano il documento dell’Istituto Superiore della Sanità secondo il quale, leggete bene, “Non esiste alcuna prova seria che l’ingestione di fibre di amianto sia pericolosa per la salute”.

L’amianto nell’acqua lo ingeriamo e inaliamo

Nel video che vi alleghiamo, il Dott. Vito Titore, Presidente Associazione Esposti Amianto e Rischi per la Salute, spiega perché la convinzione dell’ISS vada rivista: le prove della correlazione tra ingestione di fibre di amianto e mesotelioma, ci sono.

Io non sono un professorone, ma mi occupo di purificazione dell’acqua, e sostengo che l’acqua la inaliamo. Il batterio della legionella, non ci può aggredire se ingerito: eppure i casi si moltiplicano perché, ad esempio, facendo la doccia, inaliamo particelle d’acqua. Se l’acqua è contaminata dal batterio della legionella, ci ammaliamo. E se contiene fibre di amianto?

E che dire della biancheria? Dopo i lavaggi con acqua e la messa ad asciugare, evaporano anche le fibre di amianto? O indossandola e compiendo le normali attività, finisce che le inaliamo? Ma al di là della dimostrazione che l’acqua e i suoi eventuali inquinanti finisce anche nei nostri polmoni, dov’è il principio di prevenzione nelle giustificazioni di un Ente pubblico che si giustifica con un “Non esiste alcuna prova seria che l’ingestione di fibre di amianto sia pericolosa per la salute”?

Intanto, negli Stati Uniti città come Cleveland, obbligate dal Congresso, hanno proceduto alla bonifica totale delle tubature degli acquedotti in cemento-amianto: iniziata nel 1984, la bonifica a Cleveland è terminata nel 2009. Qui non inizia e non inizierà a breve.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.





*

Close